Dichiaro di aver letto ed accettato l'informativa sulla privacy. (Leggi l'informativa)
In evidenza

Home > In evidenza > ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BARI

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BARI

Un sostegno prezioso alla categoria

“Sono portavoce dei disagi e dei problemi che quotidianamente affliggono gli avvocati nel nostro distretto – spiega Giovanni Stefanì, presidente dell’Ordine degli avvocati di Bari che, con quasi 7.000 iscritti, è il quarto ordine in Italia –. Mi riferisco a carenze strutturali e di organico talmente gravi che rendono difficile l’organizzazione degli uffici e delle udienze, presupposti fondamentali per poter garantire un buon funzionamento della giustizia; ma anche redditi meno che dignitosi per tanti avvocati, soprattutto per i colleghi e le colleghe più giovani, in spregio alla legge sull’equo compenso. Nonostante quest’ultima sia in vigore dal 2017, nel distretto barese grandi clienti come banche, assicurazioni ed enti pubblici violano spesso quelle prescrizioni, imponendo convenzioni che prevedono per gli avvocati compensi inferiori tra il 50 e il 300% rispetto al parametro minimo previsto dalla legge. Non mancano inoltre carenze di organico per magistrati e personale di cancelleria”. “Bari merita una sede degna di un foro così grande – chiarisce Stefanì – che accorpi tutti gli uffici giudiziari, civili e penali. Lo spezzatino delle sedi giudiziarie umilia e mette a dura prova magistrati, avvocati, personale di cancelleria e cittadinanza, portando quasi al collasso la funzione giurisdizionale del nostro distretto. Il nostro Ordine è sceso in campo destinando risorse economiche per riorganizzare alcuni spazi e ricavare nuove aule per le udienze”. “Con la recente firma del protocollo d’intesa che individua definitivamente l’area per la localizzazione del polo unico della giustizia – conclude Stefanì – iniziamo a vedere la luce in fondo al tunnel”.

Condividi su:

ARTICOLI SIMILI

Sistemi ombreggianti sinuosi e di design

Tralli vele da sole: progettisti dell’outdoor con soluzioni eleganti, pratiche e all’avanguardia che valorizzano ogni spazio

LEGGI L'ARTICOLO
arredi esterni: i trend di consumo della bella stagione

Con l’arrivo dell’estate ai primi posti il nécessaire per il restyling degli arredi esterni. Gli acquisti preferiti: mobili e accessori da giardino, piscine, tende da sole

LEGGI L'ARTICOLO
Antonio Lionetti, il nuovo volto dell’hospitality e del benessere

La parola all'interior designer fiorentino Antonio Lionetti, considerato tra i più autorevoli protagonisti del country style

LEGGI L'ARTICOLO
L’ex officina-scuola pirelli torna a nuovo grazie ad arw

È il progetto “testi 223”. così a milano, zona bicocca, arw rilegge l’edificio un tempo adibito alla formazione dei dipendenti della nota azienda

LEGGI L'ARTICOLO
performance e leggerezza l’evoluzione dell’outdoor di tralli vele da sole

Tralli Vele da Sole: dall’ambizione artigiana alla creazione di tendaggi sofisticati, adattabili e tecnologicamente avanzati

LEGGI L'ARTICOLO

UNA COMUNICAZIONE INTEGRATA
PER LA VALORIZZAZIONE DELLO STILE,
DEL DESIGN E DEL MADE IN ITALY

Stil’è “L’arte di vivere il bello” è un’eccezionale vetrina per tutti coloro che desiderano fare pubblicità su un magazine d’arte, design e interior design, moda e cultura e raggiungere un target di lettori di prestigio. La rivista rappresenta un sistema di comunicazione integrata, mirata e personalizzata, capace di fornire risposte “su misura” alle istanze più dettagliate per la promozione dei prodotti made in Italy.

© 2020 Publiscoop Group | Privacy policy | Cookies policy | Design by Kreativa srl