Test e studi clinici su scala globale

Gen 4 • Rubriche, Scelti per voi • 401 Views • Nessun commento su Test e studi clinici su scala globale

Il core business di Medical Trials Analysis SA è la sperimentazione sui farmaci, che conduce con successo in ogni parte del mondo

 

In Medical Trials Analysis SA amano definirsi molto più di una CRO (Contract Research Organization). Il gruppo, formato da due società sorelle con sede rispettivamente in Svizzera e in Italia, rappresenta un’organizzazione complessa e completa per la gestione e il coordinamento di studi clinici su scala globale. Fornisce servizi nel settore farmaceutico, nelle biotecnologie, per le industrie alimentari o per dispositivi medici. Entra in gioco dopo che gli esami di laboratorio sono terminati e anche le prove sugli animali hanno dato esiti positivi. Testa sull’uomo il prodotto per fornire in modo rapido ed efficace eccellenti dati di studio ai propri partner, si affianca a enti pubblici o privati che fanno ricerca facendo leva sulle proprie conoscenze mediche e scientifiche, le competenze professionali acquisite e la capacità di relazionarsi con gli organismi di regolamentazione. Sono tre le sedi operative (Lugano, Milano, Ferrara), due i pilastri su cui poggia la mission aziendale, tenuti insieme dal collante della qualità: la centralità della persona e la capacità di fare network con aziende complementari, università, società di ricerca, cliniche di ricerca. Alla sperimentazione dei farmaci – il vero core business – si affiancano le attività di medical writing, educational (la formazione è frontale o di tipo e-learning) e la quality assurance. Ecco perché MTA è molto più che una Contract Research Organization. La connotazione è sin dalle origini votata all’internazionalità: soltanto il 35% delle attività si svolge all’interno dei confini italiani e svizzeri. Dal Sudamerica all’Asia, MTA è radicata in tantissimi angoli del mondo, conquistando progetti che all’inizio sembravano imprese impossibili. Cristina Morelli, scientific director di Medical Trials Analysis, ne ricorda con orgoglio uno in particolare: “Kazakistan 2009”. Per conto di un’azienda farmaceutica e insieme ai nostri collaboratori locali abbiamo dato vita alla prima sperimentazione clinica secondo gli standard internazionali nella storia del Paese. Non c’era personale formato, non c’era una legislazione che disciplinava la materia. Non è stato facile, e nei momenti di sconforto non nego che qualcuno di noi ha pensato di abbandonare tutto. E invece ce l’abbiamo fatta. È stato un passo pionieristico: abbiamo aperto questa frontiera con risultati straordinari”. Negli ultimi 10 anni la CRO italosvizzera ha dato vita a 24 sperimentazioni cliniche della durata media di due anni, con il coinvolgimento di 1.200 ospedali e un totale di 16.700 pazienti seguiti. Di questi, si è persa ogni traccia soltanto per un numero irrisorio, lo 0,3%. Ed è un risultato sorprendente se si considera che le sperimentazioni possono durare anche cinque anni e varcare diversi continenti. Sono attività complesse che coinvolgono tantissime professionalità: medici, farmacologi, biotecnologi, biochimici, statistici e informatici. Il segreto di MTA, secondo il general manager Bruno Merlini, è l’approccio. “La collaborazione con medici e professionisti radicati nel posto in cui faremo la sperimentazione è fondamentale, perché per noi è altrettanto essenziale la centralità delle persone. Considerata la vasta geografia che copriamo, sarebbe impossibile per noi stare vicino a un messicano o a un cinese con un monitoraggio clinico costante”. E invece è proprio questo l’obiettivo da centrare: creare prossimità anche dall’altra parte del mondo. Ecco dunque come si spiega lo 0,3%, un numero che lascia a bocca aperta ogni esperto di settore che sa davvero quanto sia difficile approssimarsi allo zero. La centralità della persona, lo spirito pioneristico, la capacità di fare network: per completare la descrizione della Medical Trials Analysis SA manca ancora un elemento. “È la resilienza”, conclude Morelli. “Ovvero la capacità di adattarsi a situazioni poco convenzionali. Una dote che si ottiene soltanto se si possiede una rete di protezione interna, garantita da una solida formazione e una severa disciplina”.

MEDICAL TRIALS ANALYSIS

SWISS SA – LUGANO

www.mtagroup.net