La risorsa è il territorio

Dic 3 • in evidenza • 673 Views • Nessun commento su La risorsa è il territorio

Maestranze eccellenti e imprenditori intraprendenti 

 

“Mare, sole, bellezze naturali, arte, cultura, storia rappresentano per questo territorio un biglietto da visita difficilmente eguagliabile”. Lo conferma l’architetto Carla Giustolisi, già assessore a urbanistica e territorio nel Comune di Marsala, che aggiunge: “L’incremento del turismo degli ultimi anni sembra indicare nettamente la direzione giusta da intraprendere per ridare vitalità anche alle filiere di quei settori, ora colpiti dalla crisi, ma da sempre alla base dell’economia locale come agricoltura ed edilizia”. Internazionalizzazione sembra essere diventata la parola “chiave” per valorizzare non solo le eccezionali maestranze presenti sul territorio, in certi casi vere e proprie eccellenze soprattutto nel campo della lavorazione del legno e del ferro, ma anche la straordinaria intraprendenza che caratterizza l’imprenditoria locale, influenzata dal passaggio delle navi inglesi che verso la fine dell’Ottocento, da queste parti, cambiarono la storia. Le stesse aziende vinicole, anch’esse protese sempre di più verso nuovi mercati, sembrano aver compreso appieno le potenzialità dell’enoturismo che oggi rappresenta una voce non trascurabile nei loro bilanci. La visita di bagli e cantine storiche, tappa obbligata per molti tour operator, ha indotto alcune tra le aziende più importanti a notevoli investimenti per la ristrutturazione e, talvolta, alla costruzione di nuove strutture apposite. Il turismo, l’enogastronomia, la tipicità sono oggi una risorsa per l’economia trapanese dalla quale non si può prescindere. Il sorgere di numerosi B&B e locali non solo ha integrato l’offerta ricettiva e le entrate delle singole famiglie che hanno fatto dell’ospitalità una fonte di reddito ma, in taluni casi, ha anche contribuito a rivitalizzare i centri storici. Compito delle istituzioni è promuovere, creare eventi, e in questo il Comune di San Vito Lo Capo con il Cous-cous Festival insegna, con la capacità di destagionalizzare evitando campanilismi e prodotti fotocopia inutili o dannosi. “In quest’ottica – conclude Carla Giustolisi – in un tempo in cui mancano le risorse finanziarie, sarebbe auspicabile un connubio tra pubblico e privato, lineare e trasparente, capace di valorizzare le risorse del territorio e incrementare l’economia”.

TRAPANI