Ecco le opere sacre per il prossimo Giubileo

Gen 4 • in evidenza • 1316 Views • Nessun commento su Ecco le opere sacre per il prossimo Giubileo

FINE ARTS, AL SERVIZIO DELL’ARTE E DEGLI APPASSIONATI

Dalla grande esperienza dei due soci fondatori, che da decenni operano nel settore dell’arte, nacque la Fine Arts srl che si propone tanto come società che intermedia materiale artistico contemporaneo, quanto come tutrice del Bello; abbracciando con convinzione ed entusiasmo le nuove iniziative proposte dalle Istituzioni siano esse laiche o religiose. L’arte ha da sempre rappresentato il mezzo di comunicazione per eccellenza capace di creare una coscienza comune e di muovere le masse. Sembrano all’apparenza due mondi così distanti, ma in realtà, l’arte contemporanea e l’arte in genere non fa altro che catturare, registrare e rielaborare i fenomeni che si verificano nella realtà dei tempi moderni.
Arte e fede si sono intrecciate sin dalla loro nascita, l’una nelle trame compito degli artisti; dichiarando: “Noi abbiamo bisogno di voi. Il nostro ministero ha bisogno della vostra collaborazione. Perché, come sapete, il nostro ministero è quello di predicare e di rendere accessibile e comprensibile, anzi commovente, il mondo dello spirito, dell’invisibile, dell’ineffabile, di Dio”. Ci sono avvenimenti che catturando l’attenzione del singolo individuo e assumendo il valore aggiunto di “evento storico” inevitabilmente diventano materiale di studio per gli artisti. È questo il caso del Giubileo Straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco e considerato l’evento storico programmato più atteso, non solo dalla comunità cattolica ma dal mondo intero. Fine Arts si è sempre circondata di artisti d’élite che, o per il loro potenziale, o perché già sulla cresta dell’onda, dell’altra. Da un lato l’uomo che spinto dal desiderio di comunicare il suo mondo interiore comincia a utilizzare la creatività e la sua capacità di manipolare la materia prima e dall’altro lato invece l’Istituzione Cristiana che sfrutta la capacità intrinseca/innata degli artisti di comunicare attraendo a sé e catturando l’attenzione di molti. Poiché se è vero che ai mortali non è concesso raggiungere le divinità per le vie consuete, non esisteva e non esiste miglior modo al mondo se non attraverso l’arte stessa di avvicinarsi il più possibile alla perfezione e quindi a Dio. Ha assunto una grande importanza per la comunicazione religiosa, a tal punto che papa Paolo VI dichiarava che la Chiesa se voleva essere fedele al suo compito non poteva fare a meno dell’arte e sosteneva ardentemente l’arduo hanno realizzato progetti di cui è stata responsabile: delle vere e proprie campagne a favore sia della bellezza in sé che della verità che resiste all’usura del tempo e unisce le varie generazioni; così come sosteneva Papa Giovanni Paolo II nella Sua “Lettera agli Artisti”. E Fine Arts non poteva non accettare questa sfida e restare indifferenti al cospetto del prossimo anno Giubilare sia perché è stato indetto al di fuori dei tempi canonici stabiliti dalla Chiesa Cattolica e sia perché per la prima volta nella storia vi è un tema entro il quale si svilupperà l’evento: la Misericordia. Ed è proprio per la straordinarietà dell’evento e per le grandi capacità comunicative che l’arte riassume in se’ che l’artista calabrese Maurizio Orrico ha realizzato due Opere, la prima è una quadricromia esclusiva dal titolo “Misericordiae Vultus”. L’Opera rappresenta il Cristo con lunghe braccia tese e capo chino, un vero sinonimo di Misericordia ed accoglienza, proprio come ci ha suggerito il messaggio giubilare di Papa Francesco. La seconda, è una scultura che rappresenta il bozzetto della Cattedra custodita all’interno del Duomo di Cosenza che è rientrata a far parte dei Musei Diocesani. Tali Opere sono state già consegnate a Papa Francesco ed entrate a far parte dei Musei Privati del Vaticano. Artisti del calibro di Anna Nespolino, Renato Criscuolo, Elio Lombardi, Giuseppe Zollo e Alfredo De Martino hanno permesso di rendere ancor più reale le intenzioni di papa Paolo VI, ovvero, unire le loro singole capacità pittoriche e comunicative in una Cartella Unica dal titolo “Non Fatevi Rubare La Speranza”. Si tratta, infatti, di cinque Opere Pittoriche Uniche ognuna realizzata ad hoc da ogni artista per rendere in pittura il messaggio del Giubileo Straordinario.
“Non fatevi rubare la Speranza” vuole essere infatti, un chiaro messaggio per tutti, di vivere le aspettative  per il futuro in un’ottica più positiva e rendere memoria dell’oggi a chi verrà domani. Siamo testimoni dei fatti e siamo noi a scrivere la Storia.
Saremo quindi oggetto di riflessione e di critica per le generazioni future.
Fine Arts svolge con passione sia un’attività di intermediazione e consulenza che un’attività di assistenza a tutto tondo che orienta i collezionisti privati e pubblici, nella creazione, gestione e valorizzazione della propria collezione d’arte e del patrimonio. Da qui, la realizzazione e la diffusione del Catalogo ove sono raccolte tutte le testimonianze degli Artisti circa le iniziative e i progetti e le Opere più belle che le raccontano la storia dei tempi moderni e che oggi fanno parte, o che entreranno a far parte, sia di Collezioni Private che Pubbliche. L’orgoglio più grande per il team di Fine Arts è quello di lavorare per la massima soddisfazione di chi poi si avvicina al mondo dell’Arte e ai suoi fruitori più appassionati poiché sanno bene che, oltre alle sopra elencate capacità che l’arte possiede, la sua più grande qualità è quella di placare ogni inquietudine dell’animo umano.

FINE ARTS SRL
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
www.fineartsrl.com