Leonida Ferrarese, laurea e Roma e master a New York, contagiato dalla passione del nonno paterno, fonda “Bottega Dalmut”

Mag 17 • Dettagli di stile, Rubriche • 1159 Views • Nessun commento su Leonida Ferrarese, laurea e Roma e master a New York, contagiato dalla passione del nonno paterno, fonda “Bottega Dalmut”

Sogno cucito “dentro”

Una sartoria con atelier interno che realizza capi di alta manifattura utilizzando i migliori tessuti presenti sul mercato: questa la definizione di Bottega Dalmut, marchio lanciato un paio d’anni fa da Leonida Ferrarese, giovane imprenditore di Francavilla Fontana che ha già conquistato critica e trend setter all’ultimo Pitti Uomo. “Vengo da una famiglia di imprenditori nel settore delle costruzioni – racconta Ferrarese -, strada tracciata da mio nonno materno e poi seguita da mio padre Massimo. Dopo una laurea in Economia aziendale e bancaria a Roma e un master in marketing a NYC, mi sono reso conto che nelle mie vene scorreva però la passione per la moda, trasmessami dall’altro nonno, Leonida, che faceva il bancario ma a fine giornata si infilava in un laboratorio di alta sartoria di Nardò”. La sfida è stata quella di creare una linea che vada al di là della moda, delle tendenze e del tempi, con uno stile riconoscibile ma evergreen, proponendo dei capi classici rivisitati nella loro vestibilità. “Il made in Italy e il made in Puglia sono i veri marchi che voglio far emergere con questo progetto – precisa Ferrarese – recuperando la tradizione sartoriale di Francavilla Fontana, attraverso uno dei suoi ultimi rappresentanti, il mio sarto Giuseppe Cafueri. La nostra forza è nella personalizzazione: niente deve essere lasciato al caso, i nostri abiti sono realizzati su misura, cuciti rigorosamente a mano, sino alle asole, utilizzando tessuti italiani. Ogni cliente – sottolinea Ferrarese – è una storia a sé, per ognuno viene realizzato un singolo cartamodello, con la possibilità, partendo da otto modelli standard, di creare il proprio stile attraverso la scelta di ogni particolare, dalle falde della giacca alle fodere, ai bottoni, ai pantaloni”. Il raggio d’azione di Bottega Dalmut si espande fino alla confezione di accessori come cravatte in cashmere o seta, papillon, camicie, calzature. Per ora lo store del marchio è nella città dove tutto ha avuto origine, Francavilla Fontana, ma l’intenzione è quella di ampliare gli orizzonti “con l’apertura di nuovi store e di corner all’interno di negozi già esistenti”, conclude Leonida Ferrarese.

 

BOTTEGA DALMUT

FRANCAVILLA FONTANA (BR)

www.bottegadalmut.com