Leader nel settore dell’energia eolica

Lug 13 • Innovazione e tecnologia, Rubriche • 328 Views • Nessun commento su Leader nel settore dell’energia eolica

È C&C Energy, che vanta – in questo comparto – una delle pipeline più ampie e mature esistenti in Italia. Sempre nel rispetto dell’ambiente, del territorio e dell’ecosostenibilità

Il futuro è nell’espansione all’estero, soprattutto nel continente africano e in quello asiatico, ma anche in Italia, dove si stanno aprendo nuovi scenari grazie all’evoluzione tecnologica e a interessanti processi produttivi. La voglia di crescere e di investire è nel Dna di C&C Energy, società operante nel settore della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, fondata nel febbraio del 2008 dall’attuale presidente Domenico Cerruti. “Peccato – osserva il presidente – che ci troviamo a operare in un sistema precario, ancora in balia della ghigliottina delle aste pubbliche che ci hanno tenuti fermi per anni e di decreti governativi che non trovano continuità e che sembrano anzi voler ridurre gli incentivi per un settore in cui la concorrenza è alta, dopo che per tanti anni gli operatori presenti hanno investito e rischiato i propri capitali. L’augurio che tutti ci facciamo è che ci si possa finalmente confrontare con uno scenario politico in grado di stabilizzare il settore, facendolo così diventare una risorsa importante per i territori e una fonte di occupazione. Noi un piccolo passo in questa direzione stiamo cercando di farlo, nonostante le difficoltà rappresentate dalla burocrazia e dal muro creato da alcune amministrazioni poco inclini a ragionare e a confrontarsi sul tema delle energie rinnovabili”. C&C Energy possiede, infatti, nel settore dell’energia eolica, una delle pipeline più ampie e mature esistenti in Italia, per un totale di 1.300 Mw, parte già cantierabili, parte autorizzati e parte prossimi all’ottenimento dell’Autorizzazione Unica entro la fine del 2015. L’azienda realizza inoltre la quasi totalità delle attività di studio e progettazione tramite la controllata C&C Service Srl, avvalendosi di un personale dipendente dotato di uno straordinario livello di know how, gestendo internamente i sopralluoghi, la viabilità, l’installazione degli anemometri, l’analisi, l’elaborazione dei dati misurati, lo studio di impatto ambientale, l’analisi del paesaggio e tutte le attività connesse allo sviluppo dei parchi eolici. “Nostro impegno primario – sottolinea Cerruti – è quello di sviluppare progetti dall’alta producibilità energetica, con l’attenzione rivolta al rispetto dell’ambiente, del territorio e ai valori di ecosostenibilità. Abbiamo stabilito ottimi rapporti di collaborazione con molte amministrazioni, per esempio in Basilicata, Calabria e Puglia: si allocano strutture solo per 20 anni, a fronte di grandi benefici in termini di riconoscimenti e royalties che i Comuni ricevono”. Grazie all’ormai consolidata esperienza maturata in Italia nel settore dell’energia da fonte eolica, C&C Energy si sta imponendo come realtà di primissimo piano anche in mercati esteri, con l’obiettivo di estendere oltre i confini nazionali il proprio bacino d’interesse. “Siamo presenti e attivi da alcuni anni in Romania – ricorda il presidente -, dove svolgiamo un’attività di ricerca di siti idonei alla realizzazione di impianti eolici, attraverso la costituzione delle società di diritto rumeno S.C. C&C Sviluppo Eoliana S.r.l. e C&C Energy Rag”. Nuove frontiere di interesse e di sviluppo delle energie rinnovabili sono poi rappresentate dal continente africano, caratterizzato da un’abbondante richiesta di energia e da un altrettanto abbondante potenziale non ancora impiegato, e dall’Asia. “I nostri studi in Ghana, Senegal e Sud Africa sono a un buon punto – osserva Domenico Cerruti – per quanto riguarda il versante tecnologico e della fattibilità. Il problema più grande in queste aree è rappresentato dalla bancabilità e sostenibilità di questi Paesi. Abbiamo poi stabilito accordi con un importante fondo asiatico per realizzare studi nel 2016 nelle Filippine e in Thailandia. Un altro territorio in cui ci stiamo muovendo è il Canada, dove si profilano scenari interessanti sia per quanto riguarda la producibilità che gli iter amministrativi”. L’eolico rappresenta il core business di C&C Energy, ma la società sta lavorando anche su altri fronti. “Siamo attivi nello sviluppo di centrali di produzione di energia elettrica e termica alimentate con biomasse e bioliquidi vegetali – puntualizza il presidente -, con l’obiettivo di contribuire alla ridistribuzione e alla riallocazione dell’energia attraverso lo sfruttamento di risorse fino a pochi anni fa considerate come meri materiali di scarto di processi produttivi. Siamo molto interessati anche ai progetti di efficientamento energetico, che per ora portiamo avanti con i Comuni coinvolti nei progetti di energia eolica”.

C & C ENERGY SRL ALBANELLA (SA) www.ccenergy.it