Il gruppo leader della comunicazione è alla terza generazione

Lug 7 • in evidenza • 1417 Views • Nessun commento su Il gruppo leader della comunicazione è alla terza generazione

Con il cuore in Testa 

 

Facciamo un salto all’indietro come in un film di Chris Nolan? Immaginiamo per un attimo di essere nel 1946. Quando Armando Testa apriva lo studio che poi diventò il Gruppo che oggi porta il suo nome, la situazione della comunicazione non era molto dissimile da quella attuale: era nuova, c’era molto da scoprire ed era tutto da inventare. Le aziende anche allora avevano davanti una molteplicità di strumenti, alcuni nuovissimi come la televisione, e senza dubbio anche allora bisognava imparare a usarli. L’agenzia Armando Testa da quel momento ha fatto tante cose, ha cercato nuovi linguaggi, riuscendo a parlare a milioni di persone e soprattutto facendosi capire da loro. Ma se si volesse trovare una parola che racchiude tutto il lavoro dell’agenzia, questa senza dubbio è “differenza”: essere unici nel modo in cui si comunica ha fatto non solo il successo di Armando Testa, ma anche di tutte quelle aziende che presto sono diventate clienti. Per le aziende, comunicare in maniera differente e unica i loro prodotti è stata una delle leve del successo. Ok, riaprite gli occhi: siamo tornati ai giorni nostri. Anche oggi ci troviamo davanti a nuovi strumenti di comunicazione e alcuni nati da poco. Stiamo vivendo l’era della condivisione. Le possibilità di dialogo sono esplose grazie alla tecnologia. Oggi, diversamente da ieri, sembra che le aziende, in un momento di crisi, stiano facendo un po’ da sole, affidando la propria comunicazione a situazioni estemporanee, non riconoscendo la professionalità non solo delle agenzie, ma di tutto il settore. “Dobbiamo tornare a essere riferimento per i nostri clienti – dice Marco Testa, presidente del Gruppo Testa e presidente di Assocom – lavorando per i nostri amati brand, senza dimenticare che il primo brand da amare e rispettare siamo proprio noi, l’intera industry della comunicazione”. L’agenzia Armando Testa sta vivendo la sua terza generazione mettendo a disposizione dei clienti nuove competenze, diverse professionalità che dalla comunicazione tradizionale spaziano ai social network, al digital, ai big data. In agenzia c’è già chi lavora insieme in maniera integrata in tutti gli ambiti della comunicazione: a fianco del tradizionale c’è il digital con la nuova Testa Digital Hub. E ancora oggi, la differenza la fa la differenza. L’ossessione per la creatività è il credo, per ideare campagne memorabili che facciano vendere e crescere i nostri clienti. Ma se nel passato era tutto intuizione e poesia, oggi è in atto un contro bilanciamento tutto a favore di KPI, big data, programmatic media. “Noi che crediamo da sempre nella creatività e nelle idee – dice Marco Testa presidente del Gruppo Testa – pensiamo che oggi tutta la scienza e la tecnologia di cui la comunicazione può disporre non devono prendere il posto del genio creativo, ma devono essere messi a strumento per permettergli di ridurre il margine di errore”. Ideas first: che siano media, PR, tradizionali, activation. Ben vengano i maths men, i lettori e analisti dei dati, ma sempre e comunque a fianco dei mad men. “Perché crediamo che la testa debba sempre avere un cuore”.

 

gruppo armando testa

www.armandotesta.it