La cultura del bronzo: dalle origini al futuro

Ott 30 • in evidenza • 1780 Views • Nessun commento su La cultura del bronzo: dalle origini al futuro

La Fonderia Artistica Battaglia, dal 1913 a Milano, è un luogo dove l’artigiano e l’artista lavorano insieme

L’opera d’arte è per l’uomo e la sua civiltà simbolo di un istinto di conservazione ed ereditarietà antichissimo. Nelle terre di una geografia diffusa si è manifestata nelle diverse culture la tentazione di lasciare un’impronta ai posteri, attraverso la tecnica della fusione in bronzo a cera persa, una metamorfosi definitiva che lasciava la chiave dell’oggi nei passi e la comprensione del domani.
Dal 3500 a.C. al 2015 la cera persa ha permesso alla traduzione d’infinite forme, trame e finiture di rimanere impresse nel bronzo, materiale sempre nobile e vivo. Come la voce di un Demiurgo la scultura rimane un’operazione antica e basilare dei popoli di tutti i tempi.
Nel 1913 nasce la Fonderia Artistica Battaglia a Milano, che, da più di un secolo, si veste d’avanguardia per il buon nome dell’arte e dell’Italia. Porto italiano e straniero di artisti affamati di una qualità riconosciuta a livello internazionale, vittima e fenice del succedersi di due guerre mondiali, Battaglia ha con forza e determinazione affidato la capacità dei suoi artigiani alle necessità creative degli artisti che bussavano al suo portone, trasformando prima in cera e poi in bronzo i loro modelli e loro idee.
FIDUCIA ACCORDATA ALL’INGEGNO
La mostra Bronze alla Royal Academy, Londra 2013, e l’attuale esposizione di bronzi ellenistici a Palazzo Strozzi (“Potere e Pathos, Bronzi del mondo ellenistico”, Firenze), dimostrano una rinascita dell’attenzione verso un materiale mai dimenticato, il bronzo, ma che al contrario diviene nei tempi. In Fonderia l’artista e l’artigiano coltivano lo stesso scopo, la stessa attenzione e cura nel vedere trasformarsi la scultura originale attraverso le diverse fasi, e, quasi con il fiato sospeso, si crea un rapporto d’intima fiducia, pazienza, e grande responsabilità, al fine di vedere l’eternità vestirsi di bellezza e significato, incastonata nella bravura e passione tecnica degli artigiani, “… cittadini di diritto della grande repubblica delle Arti” (Mario Lepore).
Dal 2012 in Battaglia si respira, oltre che la costante manifattura di opere d’arte, un’aria di grande ricerca scientifica e innovazione, per rendere la tecnica più antica del mondo sempre strumento adatto a partecipare delle impronte lasciate dal tempo. L’aura artigianale e la sperimentazione continua s’intrecciano nella spiritualità dell’arte, la modellazione delle cere e i fumi creativi si accostano a impegnative opere di restauro. Con la collaborazione del Politecnico di Milano, l’Associazione Amici del Monumentale e l’Accademia di Brera, Battaglia ha, infatti, fondato una succursale del proprio dipartimento di Restauro e Conservazione dei Metalli anche al Cimitero Monumentale di Milano, sede di moltissimi capolavori della Fonderia dal 1913 a oggi.
UN NUOVO ORIZZONTE CULTURALE
La Fonderia Battaglia, con dedicata attenzione e un paziente lavoro quotidiano, s’incarica di creare un intreccio di Istituzioni culturali, con cui collabora per dare assistenza tecnica e maestria senza tempo, dalla prestigiosa collaborazione con l’Opificio delle Pietre Dure alla storica Cantina Antinori, da pochi anni nido di una collezione di artisti contemporanei internazionali.
Battaglia lavora anche al fianco di Istituzioni come la Galleria d’Arte Moderna e il Mudec di Milano, la Strozzina di Firenze, e tante altre, per garantire che tradizione e produzione rimangano sempre informati l’una dell’altra. Battaglia quest’anno ha inoltre donato alla sua città un’opera di uno dei più grandi maestri internazionali a Milano, Kengiro Azuma, allievo del grande Marino Marini a Brera negli Anni 50, collocando in maggio, proprio di fronte al Cimitero Monumentale, la scultura di 4 metri “MU-141, la Vita infinita”. Con un fondamentale ruolo culturale, spirituale e tecnico, tra progetti educativi e supporto ai giovani artisti nello Studio a loro dedicato in Fonderia, Battaglia porta alto il nome delle antiche maestranze dei suoi artigiani, ogni giorno, fusione dopo fusione, senza mai spegnere l’animo e la passione.

FONDERIA ARTISTICA BATTAGLIA MILANO
www.fonderiabattaglia.com