Il centro di Lugano come l’Avana

Lug 13 • Rubriche, Scelti per voi • 441 Views • Nessun commento su Il centro di Lugano come l’Avana

Cigar Must, prestigioso punto vendita dove gustare il piacere del “fumo lento”. Anche una lounge per rilassarsi o lavorare

“Un sigaro contiene la promessa d’una voluttà completa”, diceva Zino Davidoff, uno dei più grandi e stimati produttori di sigari della storia. L’arte del fumare sigari è legata prima di tutto a una questione di ritmo: atto a ristabilire una comunicazione con sé stessi, ritrovando il proprio equilibrio interiore. Non a caso, all’occhio esperto capita di riconoscere fumatori meditativi oppure estroversi, inesperti oppure raffinati. Tutti, però, sono sempre accomunati da una sfumatura di soddisfazione nello sguardo, e da un elegante distacco dalle persone e dalle frivolezze quotidiane. Il segreto del sigaro sono i gesti lenti, fieri e misurati del fumatore: un rituale indispensabile, perché farsi rapire da un Puro disvela l’autentica espressione del nostro stato d’animo. “Quello del sigaro è un rito che non consente improvvisazioni”, racconta Alain Proietto, fondatore della prima “Casa del Habano” in terra ticinese, un brand di proprietà dell’azienda cubana Habanos SA, che ha il monopolio su tutte le marche di sigari cubani nel Mondo. Proietto aggiunge: “L’atto del fumare ne costituisce solo una parte. Si comincia con gli occhi, si continua con le dita. E solo dopo lo puoi accendere”. Far parte del circuito de “La Casa del Habano” sancisce un rapporto di grande confidenza con Cuba offrendo ai propri clienti prodotti introvabili altrove, come le serie contraddistinte dall’anilla (la fascetta presente sul sigaro), della Casa, oppure vere primizie, realizzate dai migliori torcedor di Pinar del Rio, la provincia con le più grandi piantagioni di tabacco dell’Isola caraibica. Per far parte del circuito “La Casa del Habano” (solo 140 negozi nel mondo), non basta essere commercianti del settore: bisogna dimostrare di avere valori aggiunti. Elementi primari divengono la passione, oltre alla competenza tecnica e teorica della materia. Ma, soprattutto, bisogna possedere uno stile da connoisseur, avere il buon gusto e l’arte del bien vivre nel proprio Dna, tutte peculiarità proprie del signor Proietto. Alain, proprietario de La casa del Habano, nel cuore della città di Lugano, attraverso il brand Cigar Must, ha fornito un’identità ai suoi punti vendita. Infatti, oltre a un’attività nella splendida cornice di St. Moritz, ha acquisito anche la storica tabaccheria di Piazza della Riforma. Esplorando La Casa del Habano, si percepiscono il carattere e lo stile del suo ideatore. L’aspetto è quello di un moderno negozio di sigari, che propone tutta la gamma di prodotti che accompagnano l’esperienza del fumo lento: magnifici humidor, grandi posacenere, accendini preziosi, liquori, profumi e articoli di barberia di marchi apprezzati dai gentiluomini, che ricercano originalità ed eccellenza. Al piano inferiore è presente un maestoso walk-in humidor a temperatura e umidità costanti, che ospita tutte le vitole (ovvero i formati), disponibili nel panorama cubano. La stanza è arricchita da diversi lockers, in cui i clienti più affezionati possono conservare nelle migliori condizioni i loro manufatti a base di tabacco. Il piano superiore si raggiunge da una scala sulle cui pareti di contorno sono presenti delle foto che ritraggono il signor Proietto in alcuni dei momenti fumosi che lo hanno riguardato. Da quei gradini si accede all’area più affascinante: una private smoking lounge. Qui, grazie al sofisticato sistema di aspirazione, gli amici di Alain possono fumare tranquillamente il proprio sigaro, discettando di cose da uomini e ricavandone l’attenzione curiosa del gentil sesso, che sempre più frequentemente mostra di apprezzare le intriganti fragranze di un puro cubano. Nella lounge è presente anche un angolo bar, poltrone e divani in confortevole cuoio invecchiato e, specialmente, tutta l’architettura emozionale che sostiene la vita di Alain Proietto. Come in un museo ha esposto la storia del sigaro cubano, scegliendo di mostrare ai suoi amici pezzi rari e rarissimi, tra cui lettere di credito firmate dal “Líder máximo” Fidel Castro, sculture e oggetti del periodo prerivoluzionario, oltre a una parte della sua grande collezione privata di puros, capace di affascinare il più navigato degli appassionati di fumo lento. E, per unire l’utile al dilettevole, la lounge è dotata delle più aggiornate tecnologie multimediali, per organizzare le vostre riunioni di lavoro in un clima amichevole… all’insegna del savoir-vivre.

CIGAR MUST LUGANO (SVIZZERA) www.cigarmust.ch